rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Rho

Influenza, meglio correre ai ripari: parte il vaccino

L'ASL N1 di Milano da domani dispenserà il vaccino antinfluenzale a tutte le categorie a rischio: over 65 in prima linea. Ecco le informazioni

L'arrivo dei primi freddi consiste molte volte con l'arrivo dei primi malanni di stagione: febbre, tosse e raffreddore sono le regine di questo periodo dell'anno. Molte persone sono state costrette a stare a letto durante questo - breve - ponte di tutti i santi. È solo l'inizio: quest'anno la vera influenza arriverà soltanto a metà dicembre e si stima che colpirà tra i due e i quattro milioni di persone, meno rispetto ai cinque dell'anno scorso.

Meglio correre ai ripari: l'Asl numero uno di Milano, quella attiva nel Rhodense, è già ai blocchi di partenza per scongiurare il pericolo dell'influenza tra le persone più a rischio. La vaccinazione, infatti, sarà gratuita per alcune categorie di persone come anziani di età pari o maggiore di 65 anni; adulti e bambini con patologia a rischio; medici e personale sanitario e le forze di polizia; vigili del fuoco che per motivi di lavoro sono a contatto con animali.

L'immunità, se così possiamo chiamarla, del vaccino comincia due settimane dopo l'iniezione e dura per alcuni mesi. Quindi meglio mettere le mani avanti in fretta vaccinandosi a novembre. Il vaccino però non è una sicurezza al 100%, meglio seguire anche alcune regole comportamentali per prevenire l'influenza come il lavaggio delle mani; una buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani); l’uso di mascherine da parte delle persone con sintomatologie influenzali, quando si trovano in ambienti sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, meglio correre ai ripari: parte il vaccino

MilanoToday è in caricamento