rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Rho Vanzago

Vanzago: fuga da film. Preso malvivente albanese

Un 34enne albanese è stato catturato la scorsa notte a Vanzago. La cattura è seguita dopo una fuga rocambolesca conclusasi in un secondario - asciutto - del canale Villoresi

È stata la semplice paura di essere catturato a tradire un trentaquattrenne maestro dello scasso. Il fatto è successo la scorsa notte a Vanzago, in provincia di Milano: un albanese trentaquattrenne era a bordo di una Mercedes di grossa cilindrata.

Alla vista delle forze dell'ordine l'uomo è sceso dalla macchina ed ha iniziato a darsela a gambe. I militari - insospettiti - si sono lanciati all'inseguimento dell'uomo. Uno dei due militari gli è corso dietro a piedi mentre il secondo - a bordo della macchina - ha fatto il giro dell'isolato per bloccare l'unica via d'uscita. L'uomo, accortosi di essere in trappola, è saltato sul cofano della macchina e ha scavalcato una recinzione: tutto inutile. L'uomo è finito in un secondario del canale Villoresi, ormai senz'acqua.

Sono così partiti gli accertamenti: il balordo nascondeva nella macchina - rubata lo scorso aprile in un garage di Pogliano Milanese - diversi coltelli, un martello frangivetri, e alcune chiavi elettroniche di diverse autovetture oltre ad arnesi per lo scasso e diversi telecomandi radio per aprire i cancelli. Un vero e proprio arsenale che non ha lasciato scampo al malvivente che, in seguito a tutti gli accertamenti del caso, è stato trasferito nel carcere milanese di San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanzago: fuga da film. Preso malvivente albanese

MilanoToday è in caricamento