menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nube (foto Twitter)

La nube (foto Twitter)

Nube a Rozzano, "forte odore di cloro"

Le amministrazioni di Rozzano e Opera invitano i cittadini a non uscire di casa. Poi i vigili del fuoco risolvono l'incidente e l'allarme rientra

In zona Ponte Sesto a Rozzano grande spavento per la nuvola che si è alzata nel primo pomeriggio di giovedì dalla Ecolab di via Grandi. Inizialmente la gente, non sapendo l'origine della nube, ha pensato anche a un incendio. Molti hanno percepito un forte odore di cloro nell'aria, causato probabilmente proprio dalla nube che, col passare del tempo, appariva rosa o arancione più scuro (video).

L'amministrazione comunale di Rozzano è subito intervenuta con automobili che, dotate di altoparlanti, invitavano la gente a rimanere a casa con le finestre chiuse. Alcuni residenti della zona sono però stati evacuati in via precauzionale, così come - pare - gli alunni d'una scuola materna. Anche il sindaco della vicina Opera, Ettore Fusco, su Twitter invitava a non recarsi nella zona di Ponte Sesto e ai residenti di alcune strade della città di tenere le finestre chiuse e restare in casa.

"Le sostanze liberatesi nell'aria - si legge nel sito web del comune di Opera - non sarebbero pericolose se non in caso di inalazione diretta o esposizione prolungata però si potrebbe avvertire un altro odore".

Nel frattempo i vigili del fuoco sono riusciti a bloccare la fuoriuscita senza alcun problema di salute per i lavoratori della fabbrica. Stando al sito web del comune di Rozzano, intorno alle 16.30 l'allarme è rientrato definitivamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento