rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
San Donato San Donato Milanese

Emergenza smog: il Sud di Milano attende

In attesa dell'incontro di mercoledì in provincia, il sindacato di san donato promuove il blocco auto sino al 22 dicembre

A Milano è stato convocato un secondo incontro, che si terrà nella giornata di mercoledì 14 dicembre nella sede meneghina della provincia, tra i sindaci appartenenti alla prima cerchia dell'hinterland a sud di Milano dove verranno rimesse in discussione le misure antismog da adottare per risolvere questa difficile questione in maniera più incisiva e con il minor danno possibile.

Dopo la prima convocazione, tenutasi lo scorso martedì 29 novembre, da parte delle amministrazioni locali sono stati adottati solo timidi provvedimenti per cercare di abbassare il livello delle polveri sottili nell’aria.

Mario Dompé, in qualità di sindaco di San Donato, ad esempio, ha predisposto che  resteranno in vigore sino giovedì 22 dicembre, festivi compresi, le norme per il contenimento dell’inquinamento atmosferico che prevedono sostanzialmente il blocco della circolazione per i veicoli euro 3 diesel senza filtro antiparticolato.

Inoltre, con un ordinanza comunale, resta valido anche l’obbligo di riduzione di un grado, da 22 a 21, della temperatura massima di tutte le unità immobiliari, sono esclusi da questa riduzione gli edifici di pubblico utilizzo come alberghi o pensioni, nosocomi, case di cura, edifici sportivi e scolastici.

Anche il comune di San Giuliano Milanese da deciso di adottare misure simili al blocco sandonatese estendendole fino venerdì 23 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza smog: il Sud di Milano attende

MilanoToday è in caricamento