San Donato

Picchia a sangue la fidanzata 17enne, finisce in manette

La giovane donna è stata ritrovata nella serata di mercoledì riversa sulle scale della fermata San Donato

Il viso coperto di sangue, in lacrime appoggiata sulle scale della fermata San Donato della metropolitana, la diciassettenne è stata soccorsa da un passante e ha raccontato di essere caduta. Le forze dell’ordine si sono subito messe al lavoro, ma all’esame dei carabinieri le telecamere a circuito chiuso non hanno mostrato nulla.

La ragazza, fortemente impaurita, non aveva nessuna intenzione di raccontare la verità, ma dopo qualche insistenza da parte delle forze dell’ordine ha preso coraggio e ha raccontato che le ferite e la frattura del naso, giudicate guaribili in una quindicina di giorni, sono state provocate dalle violenze di Enrique Malla, 21 anni, compagno dal quale la ragazza ha anche avuto un figlio.

La vittima aveva recentemente preso la decisione di chiudere la relazione, durata circa tre anni, dopo aver compreso che il compagno faceva parte di una delle più potenti e pericolose gang di latinos della città, i Latin Kings.

I carabinieri, dopo i soccorsi, hanno indagato sul 22enne e lo hanno finalmente individuato e arrestato per maltrattamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia a sangue la fidanzata 17enne, finisce in manette

MilanoToday è in caricamento