Mercoledì, 28 Luglio 2021
San Donato

Sfonda la finestra di casa con un piede di porco e terrorizza l’ex moglie e i figli: arrestato

In manette è finito un egiziano di quarantatré anni. La donna lo aveva lasciato due anni fa

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

Per due lunghi anni ha sopportato. Ha continuato ad alzarsi ogni mattina all’alba per andare al lavoro prima di accompagnare i figli a scuola - tre bimbi tra i due e i dieci anni - e di ricominciare a lavorare. Ogni sera, poi, tutto si trasformava in un inferno fatto di alcol, botte e minacce. Un inferno dal quale l’hanno finalmente salvata i carabinieri. 

Un uomo di quarantatré anni, un egiziano con precedenti, è stato arrestato lunedì mattina dai militari della stazione di San Donato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie, una donna di trentaquattro anni di El Salvador. 

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, che hanno visto l’uomo sfondare la finestra di casa con un piede di porco e hanno sentito le urla della donna e dei figli, due bambini di due e quattro anni. 

Al loro arrivo, i militari hanno trovato la casa devastata e sono riusciti non senza fatica a bloccare e ammanettare l’uomo. Gli stessi militari hanno poi tranquillizzato la donna, che ha ripercorso gli ultimi due anni fatti di violenze continue. 

Da quando il marito aveva perso il lavoro - ha messo nero su bianco in una denuncia la vittima - era diventato violento e aveva cominciato a picchiare e minacciare la donna. A marzo, ormai esausta, lei aveva deciso di lasciarlo e di allontanarlo da casa. Da lì era iniziata una escalation di minacce e agguati, fino all’ultimo di lunedì mattina quando l’incubo della donna è finito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la finestra di casa con un piede di porco e terrorizza l’ex moglie e i figli: arrestato

MilanoToday è in caricamento