rotate-mobile
San Donato San Donato Milanese

Aumenti Irpef e Imu sulle seconde case

L'amministrazione annuncia una serie di rincari, ma fissa l'innalzamento della soglia di esenzione da 12 a 20mila euro e assicura nessun taglio per i servizi

Irpef e Imu sulle seconde case, per il terziario e i terreni edificabili in aumento per i sandonatesi. Nessuna variazione interesserà invece la prima casa e i negozi. Uno sguardo di attenzione viene rivolto però ancora una volta alle fasce di reddito più deboli innalzando la soglia di esenzione da 12 a 20mila euro, con una progressione crescente sopra la soglia dei 20mila euro.

Questo è quanto emerge, almeno dalle prime indiscrezioni, dal Decreto per il “Pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni” che comporterà alcune modifiche al bilancio del comune. Nel bilancio di previsione si parla anche della tanto temuta Tares, la nuova imposta voluta dal governo Monti sui rifiuti.

In proposito l’assessore al bilancio Angelo Bigagnoli spiega che la giunta ha deciso di applicare un’aliquota di 0,4 euro al metro quadro, di poco superiore al minimo stabilito per legge. Su un appartamento medio di 100mq l’incremento, dunque, sarà di una decina di euro in più l’anno.

Si intravedono dunque le prime conseguenze di una serie di manovre a cui l’esecutivo è stato obbligato per far quadrare i conti. Basti pensare che i finanziamenti pubblici sono stati ridotti per oltre due terzi, passando da 2 milioni 600mila euro l’anno a 800mila euro l’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Irpef e Imu sulle seconde case

MilanoToday è in caricamento