menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comune apre al Car Sharing

Il comune apre al Car Sharing

Car sharing, il comune accelera

San Donato sulla scia di Milano pubblica l’avviso aperto a chi vorrà investire sul territorio

Con molta probabilità ci sarà il gigante Eni, con le sue Fiat 500 rosse del servizio Enjoy che già da qualche settimana prestano servizio nel capoluogo, a fornire il servizio anche sul territorio di San Donato.

Tuttavia, mentre l’interlocuzione con il gigante energetico prosegue trattando la presenza di circa una sessantina di auto, il comune dopo il passaggio sui banchi della giunta, ha recentemente pubblicato in albo pretorio le linee d’indirizzo per lo sviluppo del servizio che passerà attraverso un avviso pubblico aperto alle manifestazione d’interesse dei privati.

Questo significa che oltre a Eni sul territorio sandonatese anche altre realtà potranno proporre i propri servizi rispondendo all’avviso che si chiuderà il 31 marzo dando il via al processo di valutazione da parte della commissione comunale.

Il minimo di mezzi richiesti ad ogni operatore è di 10, che saranno dislocati in “poli attrattivi” della città tra i quali la stazione Rfi e la metropolitana, il municipio, l’ospedale, gli uffici Eni e il quartiere Affari della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento