menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il kingmaker di Renzi nel Sud Milano

Il kingmaker di Renzi nel Sud Milano

Gori lancia il progetto di Renzi

Dallo IUS Soli ai cento euro a disposizione del ceto medio

La sala era gremita di persone, in prima fila gli amministratori comunali, il sindaco di San Donato Andrea Checchi con l’assessore Gianfranco Ginelli e ancora Mario Oro e altri colleghi Lorenzano di giunta del sindaco.

Parole concrete e chiare, quelle di Giorgio Gori, volte a rendere decisiva e incisiva la lotta per vittoria del sindaco di Firenze alla primarie dell’8 dicembre. “Occorre una sola cosa, la rivoluzione della semplicità”, questa una delle frasi più ripetute e che hanno colto nel vivo la platea, si è parlato anche di idee politiche, programmi e nuovi obiettivi per il Pd.

L’analisi dei renziani si concentra sull’interno, sugli errori di un Pd che ha governano quattro anni negli ultimi quindici anche per responsabilità dirette. La prima cosa da riformare dunque per il guru di Renzi è il partito stesso, allargare ed estendere i consensi anche dell’elettorato storicamente meno vicino al Pd.

Ma durante la serata largo anche a progetti elettorali, l’agenda delle riforme dei renziani è imponente, dallo “IUS Soli” con acquisizione della cittadinanza all’atto della nascita in Italia, ai 100 euro al mese rivolti al ceto medio-basso che creerebbero un’opportunità di crescita e ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento