menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A gara la concessione per le riscossioni coatte

A gara la concessione per le riscossioni coatte

San Donato in prima linea contro l’evasione

Riscossioni coatte, il Comune mette in gara la concessione

Il Comune è pronto a stanare gli evasori. È scattata in questi giorni la gara con procedura negoziata per individuare il soggetto che si occuperà di incassare le entrate (tributarie ed extratributarie), le multe e gli altri crediti pregressi non versati o parzialmente versati negli anni scorsi.

Il bando, pubblicato anche sull’Albo Pretorio online del sito internet istituzionale, si prefigge di individuare, una volta venuta meno la convenzione con Equitalia, che il 30 giugno ha interrotto il servizio per gli Enti Locali, un soggetto cui affidare, per due anni, la delicata incombenza a fronte di un aggio sulle partite recuperate che verrà definito in fase di aggiudicazione. Il soggetto vincitore dovrà istituire un proprio ufficio, aperto 20 ore settimanali dal lunedì al venerdì, a disposizione dell’utenza, e utilizzerà proprio personale per procedere all’esazione di legge.

«Si tratta di una decisione obbligata – spiega l’Assessore al Bilancio Angelo Bigagnoli – una volta venuta meno la gestione da parte di Equitalia e non avendo l’Ente la possibilità di procedere in proprio a questa incombenza. Il Comune non ha intenti persecutori nei confronti dei cittadini, ma è importante, in un’ottica di equità e legalità, che ciascuno paghi il dovuto per i servizi di cui ha usufruito; porremo la massima attenzione affinché l’aggio sia moderato, auspicando che la riscossione coatta sia modulata sulle effettive possibilità dei cittadini»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento