rotate-mobile
San Donato San Donato Milanese

Torre Snam. La replica di Checchi

Il sindaco di San Donato replica all’attacco ricevuto da Zampieri

“In via Ravenna erano già previste edificazioni per 15mila metri cubi, noi abbiamo semplicemente accorpato i 10mila metri cubi della Campagnetta: chi oggi fa polemica doveva preoccuparsi a suo tempo degli imponenti volumi del sesto palazzo uffici”.

È quanto riporta il quotidiano Il Cittadino che registra a caldo la reazione del primo cittadino dopo le polemiche degli ultimi giorni. È dunque questa la replica del sindaco Checchi al capogruppo della lista “Insieme per San Donato” Marco Zampieri che nei giorni scorsi ha annunciato la volontà di scrivere una missiva indirizzata ai cittadini di Metanopoli per far sentire il proprio disappunto verso l’intervento edilizio previsto in via Ravenna.

Il sindaco invita inoltre ad una riflessione comune segnalando che fu l’attuale opposizione, quando si trovava in maggioranza, ad approvare una forte espansione del comparto terziario Eni, la stessa forte espansione che oggi critica e attacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Snam. La replica di Checchi

MilanoToday è in caricamento