rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
San Donato San Donato Milanese

“Blitz” a Borgo Bagnolo: scoperti numerosi abusi edilizi e ambientali

Nella mattinata di giovedì, nel corso di un’azione congiunta tra la Polizia Locale e quella Provinciale, sono state individuate diverse violazioni di carattere penale e amministrativo

Borgo Bagnolo è stata teatro di un’ampia operazione congiunta tra la Polizia Locale e quella Provinciale. I dieci agenti coinvolti nel “blitz” – coordinati dal comandante della Locale sandonatese Allais e dal vice comandante della Provinciale di Milano Scotti – hanno fatto irruzione nell’area adibita a orti nei pressi della linea ferroviaria, ubicata all’interno del territorio del Parco Agricolo Sud Milano e, di conseguenza, sottoposta a rigidi vincoli paesaggistici. All’interno dell’area, posta sotto sequestro, sono state numerose le violazioni di carattere penale e amministrativo individuate.

Parte di essa era adibita abusivamente a deposito e rimessa di un’azienda di movimento terra con annesse macchine operatrici e centinaia di metri cubi di materiali di risulta che verranno sottoposti ad analisi. Diversi anche gli abusi edilizi, per i quali sono in corso accertamenti finalizzati alle successive sanzioni ed eventuali demolizioni. In più punti dell'area, inoltre, erano presenti depositi di rifiuti di varia natura in netto contrasto con la normativa ambientale. Tra le denunce presentate alla Procura di Milano anche una relativa al maltrattamento di animali sulla base dell’accertamento dello stato di grave inadeguatezza in cui venivano custoditi alcuni animali domestici.

Sono tuttora in corso di valutazione, inoltre, la sussistenza di altre trasgressioni di carattere amministrativo, tra le quali spiccano lo stoccaggio irregolare di carburanti da autotrazione, l’inosservanza delle norme in materia di sicurezza sul lavoro e l’evasione dei contributi previdenziali relativi alle persone impiegate nell’area, per la quale scatterà l’iter di bonifica e di messa in sicurezza.

«La collaborazione con i diversi Enti del nostro territorio – conclude il Sindaco Andrea Checchi – sta producendo i risultati sperati. Dopo le operazioni congiunte con il Comune di Milano nell’area di via Marignano per il controllo del mercato domenicale e lo sgombero degli insediamenti abusivi, quella di oggi, in accordo con la Provincia, porta tutela a un’area di alto valore ambientale messa a rischio da comportamenti incivili. Questi risultati non rimarranno isolati: sono diverse infatti le operazioni coordinate a cui stiamo lavorando. Voglio sottolineare, infine, come l’operazione odierna sia stata finalizzata nei giorni in cui il Comune ha promosso un percorso culturale dedicato alla legalità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Blitz” a Borgo Bagnolo: scoperti numerosi abusi edilizi e ambientali

MilanoToday è in caricamento