menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I sindaci Andrea Checchi e Alessandro Lorenzano

I sindaci Andrea Checchi e Alessandro Lorenzano

San Donato e San Giuliano uniti da progetti comuni

Proseguono le prove tecniche di dialogo tra i sindaci Andrea Checchi e Alessandro Lorenzano per porre le basi di progetti futuri

L’ultimo incontro si è svolto nei giorni scorsi e ha visto protagonisti oltre ai rispettivi sindaci dei due comuni dell’hinterland anche gli assessori competenti e ha dato nuovo impulso al progetto che si va rapidamente definendo e che vedrà i due comuni uniti per rafforzare i servizi alla cittadinanza, la sicurezza e molto altro ancora. La prima prova tangibile della collaborazione tra i due enti sarà visibile in primavera quando termineranno i lavori per la realizzazione della ciclabile che unirà i due Comuni.

"In questo momento di profonda flessione economica – ha dichiarato il Sindaco di San Donato, Andrea Checchi – è fondamentale attivare partnership ragionando nell’ottica che le esigenze dei cittadini spesso travalicano i confini delle singole città. Le economie di scala derivanti dall’unione delle nostre forze con quelle di San Giuliano ci consentirebbero di offrire quelle risposte ai cittadini che come singolo Ente faticheremmo a garantire per la ristrettezza delle risorse e per i pressanti vincoli di bilancio. Su temi come i servizi alla persona, la sicurezza, la cultura, la viabilità e la mobilità dolce, ad esempio, pianificando in termini più ampi rispetto al singolo territorio comunale si possono adottare soluzioni più efficaci. Per questo siamo convinti che il dialogo con San Giuliano rappresenti una risorsa importante da coltivare nel tempo".

"Abbiamo introdotto un metodo per dire basta all'assurdo isolamento del passato – ha commentato il Sindaco Lorenzano – le sinergie tra San Giuliano e San Donato consentiranno di ottenere risultati migliori per l'intera collettività. Non solo dichiarazioni di intenti, ma spazio ai fatti concreti: ci sono progettualità e idee da rendere operative. Una vera e propria visione di insieme, che coniughi sviluppo e ambiente. Pensiamo a un grande polmone verde che unisca i due territori comunali, dall'ospedale di San Donato a via Risorgimento a San Giuliano: le città unite da un grande parco, grazie alle piste ciclabili che ne faranno una sola entità agganciata all'area metropolitana. La Sicurezza, il biglietto unico per un sistema di trasporto integrato, un collegamento più funzionale tra Borgolombardo, Civesio e il quartiere di via Di Vittorio: su questi e altri fronti le due amministrazioni saranno impegnate congiuntamente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento