rotate-mobile
San Donato San Donato Milanese / Via Roma

San Donato Milanese, rapisce e violenta romene: arrestato

Il malvivente è stato fermato domenica sera in via Roma. E' accusato di sequestro di persona e violenza sessuale continuata. Era ricercato da due anni anche per traffico di ragazze romene

Un rumeno di 31 anni, T.T.P., domenica sera è finito in manette in  via Roma, a San Giovanni Milanese per sequestro di persona e violenza sessuale continuata. Era ricercato da due anni in tutta Italia. Secondo la ricostruzione dei fatti realizzata dal G.i.p. del Tribunale di Milano che nel novembre del 2008 ha emesso un'ordinanza applicativa di custodia cautelare nei confronti di T.T.P., il cittadino romeno nel dicembre del 2006, insieme a due complici, si sarebbe reso responsabile  di un traffico di ragazze romene, fatte arrivare clandestinamente  in Italia per essere poi avviate sul mercato della prostituzione.

Il malvivente inoltre è accusato del rapimento di due connazionali. Le ragazze, sarebbero state costrette a salire su un taxi, sotto minaccia di una forbice, e quindi condotte in un appartamento di via di Vittorio a San Donato Milanese. Al fidanzato di una delle vittime infine sarebbero stati chiesti 2 mila euro di riscatto. Se il riscatto non fosse stato pagato le due ragazze in ostaggio sarebbero state "vendute" a una banda di albanesi e indotte a prostituirsi.
 
A sporgere denuncia sono state due amiche delle ragazze sequestrate, venute a conoscenza del rapimento. Da qui hanno avuto inizio le indagini che hanno portato quasi all'arresto in flagranza dei due complici di  T.T.P. Nel corso del blitz delle forze dell'ordine i malviventi sono riusciti a scappare e sottrarsi alla cattura.
 
Dalle ulteriori indagini è emersa la sussistenza a carico di T.T.P. di gravi indizi in ordine al reato di violenza sessuale continuata consumata a danno di un'altra sua connazionale sempre nello stesso periodo, compreso tra il mese di dicembre 2006 e il mese di gennaio 2007. La povera ragazza, fatta venire in Italia con l'inganno di false promesse di una vita agiata e tranquilla da parte di T.T.P. Ben presto è stata segregata in un altro appartamento di San Donato Milanese, sempre nella zona di via di Vittorio, e qui costretta a subire ripetute violenze sessuali.

Sarebbe stata anche lei certamente avviata al mercato della prostituzione se il casuale incontro con un'altra ragazza rumena e il sostegno morale ricevuto dall'amica dopo la confidenza rivolta a quest'ultima circa le angherie subite, non le avessero dato la forza di fuggire e rivolgersi alle autorità per denunciare l'accaduto.

 
Il fermo. T.T.P. È stato fermato in via Roma, a San Giuliano Milanese.  L'uomo non ha opposto resistenza all'arresto, ma dopo la notifica del provvedimento di cattura si è dichiarato estraneo a quei fatti. E' stato condotto presso la Casa Circondariale di Lodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donato Milanese, rapisce e violenta romene: arrestato

MilanoToday è in caricamento