rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
San Donato San Donato Milanese

A San Doanto ritornano i rom: smantellati ancora

Dopo essere stati allontanati qualche giorno fa, sono stati nuovamente allontanati i tredici rom ubicati a San Donato

I loro campi sono stati sgomberati all’alba di lunedì 5 dicembre, ma loro, uno sparuto gruppo di rom, sono ritornati e, nelle giornate seguenti il primo sgombero, hanno prontamente ricostruito, a ridosso dei binari, le loro capanne abusive.

E’ stato l'intervento casuale una pattuglia dei carabinieri di San Donato che, entrata a piedi da un varco nella recinzione fra lo svincolo autostradale e la ferrovia, si è subito ad insospettita. Infatti si sono accorti che i rom erano tornati e hanno di conseguenza subito avvisato il sindaco Mario Dompé, il quale ha rinnovato immediatamente l'ordine di sgombero e le baracche sono state quindi, ancora una volta, abbattute e i materiali riportati in discarica.

I tredici rom, accampati sotto il ponte abbandonato lungo il tratto ferroviario locale tra San Donato-Rogoredo, sono stati nuovamente allontanati.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Doanto ritornano i rom: smantellati ancora

MilanoToday è in caricamento