San Donato

Uno spiraglio per la stazione di Borgolombardo

Al via i lavori di riqualificazione riguardanti la stazione ferroviaria di Borgolombardo e San Donato Milanese nella prima metà di marzo

Il degrado alla stazione di Borgolombardo

Rete Ferroviaria Italiana annuncia che la data di inizio dei lavori di riqualificazione riguardanti la stazione ferroviaria di Borgolombardo e San Donato Milanese è prevista nella prima metà di marzo.

In una lettera inviata ai comuni di San Giuliano e San Donato Milanese, la Direzione Territoriale di Produzione Milano ha segnalato che lo slittamento degli interventi è causato da problemi di copertura finanziaria.

“Da troppo tempo la stazione di Borgolombardo versa in uno stato di degrado: atti di vandalismo, assenza di servizi per i pendolari (informazioni, servizi igienici e distributore di biglietti), carenza di illuminazione, sicurezza e pulizia hanno reso la situazione insostenibile. Insistiamo da tempo sulla necessità di dare un aspetto decoroso alla fermata ferroviaria. I lavori sarebbero dovuti cominciare entro la fine di gennaio: quando ci siamo resi conto che tale scadenza non sarebbe stata rispettata, ci siamo attivati concretamente per limitare i ritardi e sbloccare la vicenda. In base alla comunicazione pervenuta da R.F.I., i lavori dovrebbero cominciare a giorni, vigileremo e continueremo a fare la nostra parte, tenendo alta la guardia”, ha commentato l'assessore alle opere pubbliche e trasporti di San Giuliano Mario Oro.

La missiva di R.F.I. specifica inoltre che “gli interventi sia delle previste opere civili che impiantistiche si completeranno entro il mese di maggio”.

A proposito della stazione di San Donato, l'assessore ai trasporti Simona Rullo dichiara: “Siamo finalmente prossimi a raccogliere i frutti di un confronto serrato con RFI per procedere, assumendoci come Comune anche parte degli oneri di manutenzione ordinaria di alcune porzioni delle stazioni, all’adeguamento di questi luoghi strategici per la mobilità del sud Milano. Rimaniamo in attesa di ricevere da RFI la proposta di convenzione che andremo a sottoscrivere per la gestione comune e concordata dei medesimi spazi, passaggio imprescindibile per garantire un maggiore controllo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno spiraglio per la stazione di Borgolombardo

MilanoToday è in caricamento