menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A salvare l'uomo i carabinieri di San Donato

A salvare l'uomo i carabinieri di San Donato

I carabinieri salvano un anziano dal suicidio

L'allarme è arrivato da Modena, dove un'amica dell'uomo aveva segnalato il suo intento, è stato trovato privo di sensi per aver ingerito psicofarmaci

I carabinieri di San Donato sono entrati nella sua casa quando era già privo di sensi per aver ingerito una quantità eccessiva di farmaci che gli erano stati prescritti. La corsa in ospedale e la lavanda gastrica hanno scongiurato il peggio per il 73enne.

L’allarme è stato lanciato a 150 chilometri di distanza da un’amica a cui il 73enne aveva confessato il suo tragico intento, le operazioni di soccorso sono quindi state pilotate a distanza esattamente da Modena.

La donna non conosceva esattamente l’indirizzo dell’uomo, ma ha fornito alle forze dell’ordine il suo numero di telefono fisso attraverso il quale la corretta localizzazione è stata identificata.

L’amica dunque ha chiamato il 113 segnalando i suoi timori e cosi gli agenti della centrale operativa si sono messi subito in azione, hanno contattato la questura di Milano che a sua volta ha messo in movimento i carabinieri di San Donato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento