rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
San Donato San Donato Milanese

WWF Sud Milano contro lo stadio dell’Inter

Prosegue l'acceso dibattito circa la possibilità di realizzazione del nuovo stadio dell'Inter su suolo sandonatese

La sezione del WWF Sud Milano boccia fermamente l’ipotesi che si rincorre da diverso tempo sul territorio. Gli ambientalisti sostengono infatti, tramite una nota diramata nella giornata di mercoledì, che ci potrebbero essere forti conseguenze sul territorio a fronte di un’opera di tale portata.

“L’area di San Donato è certamente ben infrastrutturata dal punto di vista viario anche se va tenuto conto che la città vede già ogni giorno l’afflusso di ben 22mila pendolari, di cui l’80% arriva in auto. Già negli anni ottanta la nostra realtà si oppose, con osservazioni presentate al consiglio comunale alla realizzazione di un nuovo tratto autostradale parallelo all’esistente, ma spostato da esso, quale alternativa all’allargamento del tratto esistente”.

L’associazione è inoltre molto preoccupata per la perdita di un’area verde e in parte agricola e per la vicinanza all’Abbazia di Chiaravalle, che ricordano essere al centro del progetto “La valle dei monaci” che intende sostenere il turismo religioso e culturale nel Parco Agricolo Sud Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

WWF Sud Milano contro lo stadio dell’Inter

MilanoToday è in caricamento