rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
San Giuliano Milanese San Giuliano Milanese

Emergenza abitativa, non ci sono case disponibili

La tensione abitativa a San Giuliano negli ultimi anni si è dimostrata anche dell'aumento del numero di sfratti per morosità legati alla disoccupazione e alle nuove povertà

È ancora emergenza abitativa a San Giuliano. Dopo il caso di qualche giorno fa, un'altra famiglia sfrattata torna a riaccendere la polemica.

Questa volta è il caso di Bourd Bouchaib, marocchino di origine che insieme alla moglie e accompagnato dai volontari di Eterotopia, si è recato in Comune con tanto di bagagli per tentare di ottenere risposte dopo lo sfratto.

Un gruppo di esponenti del centro sociale hanno organizzato un presidio di fronte al municipio dove è stato esposto uno striscione “La casa è un’emergenza per tutti”.

Bourd avrebbe voglia di lavorare e di badare cosi alla propria famiglia ma le opportunità di impiego sono scarse e non riesce a provvedere alla sua famiglia. Nel corso di un incontro negli uffici comunale sarebbe emerso che l’amministrazione comunale non può far fronte all’emergenza e cosi Bourd ha chiesto riparo alla parrocchia. I volontari del centro sociale hanno passato la notte con lui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, non ci sono case disponibili

MilanoToday è in caricamento