San Giuliano Milanese

La banda dei catanesi fa scuola

Con le stesse modalità d'azione ma con personaggi diversi sono state compiute diverse rapine nel Sudmilano

Banche nel mirino dei rapinatori

La "banda dei catanesi" fa scuola nel sud Milano: con la stessa tecnica, altri malavitosi hanno compiuto una serie di rapine da Melegnano (per ben due volte) in giù, fino a Lodi, ai danni di almeno venti diversi istituti bancari. Una vera associazione a delinquere, che - scoperta - ha portato all'arresto di un suo membro, G.S., 60enne, residente a San Donato, che agiva da "basista": offriva dettagliate informazioni sugli istituti di credito da "visitare" e "ripulire".

Lo hanno scoperto gli uomini della squadra mobile di Enna dopo varie indagini all’indomani del maxi arresto, con il risultato di ventidue nuove ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Concretamente gli investigatori siciliani hanno scoperto che una delle rapine consumate e per la quale è accusata la banda dei catanesi è stata, di fatto, realizzata da altri rapinatori che non facevano parte di questo gruppo malavitoso siciliano, ma le caratteristiche di “intervento” erano le medesime. I malavitosi erano abbastanza attrezzati da avere la disponibilità di un’ambulanza che serviva a depistare eventuali inseguitori.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dei catanesi fa scuola

MilanoToday è in caricamento