rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
San Giuliano Milanese San Giuliano Milanese / Via Giovanni XXIII

San Giuliano, muore operaio artigiano cadendo da un'impalcatura

Un uomo di 77 anni, Giacomo Campanini, è morto da un'impalcatura in un cantiere in via Giovanni XXIII a San Giuliano Milanese. Trasportato all'ospedale di Vizzolo, per lui non c'è stato nulla da fare

Morte bianca a San Giuliano. Un uomo di 77 anni, Giacomo Campanini, è morto cadendo da un'impalcatura in un cantiere edile in via Giovanni XXIII, nell'area ex Pirelli (nella foto).

La tragedia è avvenuta intorno alle 13.30 di mercoledì 9 marzo. L'uomo, artigiano con una propria attività, stava intonacando uno dei palazzi in costruzione quando, per cause ancora da accertare, è scivolato da un'altezza di circa tre metri, come riporta il Cittadino. Le sue condizioni sono apparse immediatamente molto gravi. Chiamato il 118, si è deciso per il suo trasporto nell'ospedale di Vizzolo Predabissi.

Ma l'uomo è spirato qualche ora dopo. Troppo gravi i traumi riportati. Dalla caduta e nei momenti successivi, è sempre rimasto incosciente. Professionista molto stimato nella zona, lascia moglie e un figlio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano, muore operaio artigiano cadendo da un'impalcatura

MilanoToday è in caricamento