menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle immagini della discarica abusiva

Una delle immagini della discarica abusiva

Nei campi spunta una discarica

Il Nucleo di Polizia Ambientale avvia le indagini per individuare i responsabili

Il Nucleo di Polizia Ambientale di San Giuliano ha avviato le indagini per individuare chi ha abbandonato una ingente quantità di rifiuti speciali in un campo adiacente il tratto di strada lungo via Marignano, che da Viboldone conduce a Mezzano: verosimilmente in orario notturno, decine di cartucce di inchiostri, stampanti e materiale elettrico di varia natura sono stati scaricati abusivamente a lato della carreggiata.

Le Guardie Ecologiche Volontarie Comunali hanno effettuato un primo sopralluogo per constatare l'entità della discarica a cielo aperto. Successivamente, durante la mattinata di lunedì 17 marzo sono intervenuti gli agenti del Nucleo di Polizia Ambientale facente capo al Comando di via Giolitti, per effettuare i rilievi del caso, predisporre il transennamento dell'area e dare inizio agli accertamenti necessari per rintracciare i responsabili.

Sul posto sono stati individuati elementi che serviranno per risalire a chi apparteneva il materiale poi scaricato illegalmente; a completamento delle indagini, si procederà a denunce e sanzioni in base alla normativa vigente. Il materiale abbandonato è classificato come “R.A.E.E.” (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), pertanto necessita di un particolare tipo di trattamento: si procederà alla bonifica dell'area.

“L'abbandono dei rifiuti è un malcostume diffuso che ha ripercussioni sulla collettività in termini di costi e danni per l'ambiente. Contrastare queste azioni illegali non è facile, ma occorre sempre tenere alta la guardia e agire su due fronti: fare prevenzione e sanzionare (oltre che denunciare, nei casi previsti dalla legge). L'impegno è costante e concreto, grazie ad un lavoro coordinato e sinergico che ha il plauso dell'Amministrazione Comunale: ai frequenti sopralluoghi e i controlli nelle aree verdi da parte delle Gevc si associano gli interventi del Nucleo di Polizia Ambientale, che spesso implicano complesse attività di indagine e accertamento”, ha commentato l'assessore alla Sicurezza e Ambiente Gennaro Piraina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento