rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
San Giuliano Milanese San Giuliano Milanese / Via dei Mille

"Operaio irreprensibile, mai visto nessun giro losco"

I colleghi ricordano l'operaio edile ucciso a San Giuliano: "Persona irreprensibile, mai notato nulla di strano"

Un'intera comunità è sotto choc dopo l'omicidio del 38enne Saverio Luca Verrascina, operaio edile che viveva a San Giuliano. Verracina abitava con la moglie Adele Izzo e i due figli di 6 e 8 anni in una traversa di via Brigate Partigiane, nella zona industriale di San Giuliano. 

E' stato ucciso davanti a casa, in tarda serata, freddato da almeno tre colpi di pistola. Probabilmente un'esecuzione. Stava tornando a casa dal lavoro, i piccoli stavano aspettando il papà per la cena. Colpito alla schiena, è verosimile che stesse cercando di rifugiarsi in casa. 

I colleghi di lavoro lo ricordano come una persona affabile, generosa, sorridente. Nessuno, in paese, rammenta suoi particolari screzi con qualcuno. Il 38enne era incensurato. Pare non fosse coinvolto in nessun giro losco, almeno non all'apparenza. La particolare efferatezza del delitto, tuttavia, farebbe presupporre a una vera e propria vendetta, probabilmente per qualche sgarro. Delle indagini e del caso se ne occuperanno i carabinieri della tenenza di San Giuliano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Operaio irreprensibile, mai visto nessun giro losco"

MilanoToday è in caricamento