Lunedì, 14 Giugno 2021
San Giuliano Milanese

Mediglia: in manette il ladro di auto

Aveva rubato l'auto domenica. Poi l'aveva abbandonata in un fosso, incidentata e semi allagata a Mediglia. L'altro ieri l'arresto. Si tratta di un 25enne pregiudicato senza fissa dimora

E' stato arrestato martedì mattina alle 02.45, mentre passava la notte a bordo di una Fiat Panda, risultata rubata, nei campi di Mediglia. Il ragazzo, A. R. classe 1985 pregiudicato e senza fissa dimora, era ricercato dai carabinieri per un altro furto d'auto.

Il giovane, infatti, aveva rubato a un cittadino marocchino una Fiat Uno - forse per usarla come mezzo di trasporto e come alloggio - ma il legittimo proprietario lo aveva riconosciuto mentre aveva cercato di bloccare la sua sua fuga.

Il ragazzo però, già in auto, aveva dato gas e l'uomo aggrappato alla sua auto era finito a terra. Era domenica, intorno a mezzogiorno, il furto è stato commesso all'autosilo della fermata della metropolitana MM3. Il derubato ha sporto denuncia e ha riconosciuto il ladro sull'album delle foto segnaletiche.

L'arresto di A. R. è avvenuto martedì: l'uomo aveva con sé numerosi attrezzi da scasso utilizzati per manomettere i blocchi di accensione delle autovetture. I carabinieri hanno accertato che a suo carico pendono almeno 4 diverse denunce per furto e ricettazione di autovetture rubate da parte dei carabinieri di Torre del Benaco, Fratta Maggiore, del Commissariato di P.S. di Crema e della Polizia Locale di Mediglia.


Secondo le indagini, sembra che il pregiudicato viva dei proventi dei furti e dorma nelle auto rubate. La Fiat Uno è stata ritrovata lunedì in un canale di Mediglia. Era incidentata e semi allagata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mediglia: in manette il ladro di auto

MilanoToday è in caricamento