Venerdì, 18 Giugno 2021
San Giuliano Milanese

S'insediano nottetempo per non dare nell'occhio: sgomberati

Si sono inoltrati a piedi per centinaia di metri fino al greto del fiume Lambro, sperando di non essere scoperti. Così una trentina di rom hanno trasformato un'area in un accampamento - discarica. Sgomberati

Tende da campeggio e teli di nylon. Un accampamento, quello scoperto ieri mattina alle 8 dai carabinieri di Peschiera Borromeo, tirato su nella notte da una trentina di rom che, alla chetichella, si erano inoltrati fino al greto del fiume. A piedi, sperando di non dare nell'occhio. Invece sono stati scoperti e sgomberati dalle forze dell'ordine e accompagnati fino al confine del comune di Peschiera. Chi li prenderà in consegna, adesso, è tutto da vedere.

L'area dove i cittadini di origine rumena avevano deciso di accamparsi, in meno di 24 ore, è stata trasformata in una vera e propria discarica a cielo aperto. Lo hanno riferito gli stessi carabinieri che hanno proceduto allo sgombero.


A Melegnano, invece, alle 4 di questa mattina, è stato arrestato un ragazzo albanese di 30 anni, irregolare e senza fissa dimora. Aveva rubato 10 metri quadrati di lastre di rame - probabilmente per rivenderle al mercato nero - di un valore stimato di 750 euro. Sono stati i carabinieri, dopo una segnalazione arrivata alla centrale operativa, a mettersi sulle tracce dell'uomo. Lo hanno arrestato dopo un inseguimento sui tetti: il ladro si era infatti nascosto dietro un mucchio di rottami metallici. A tradirlo, alcuni oggetti da scasso abbandonati nelle vicinanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S'insediano nottetempo per non dare nell'occhio: sgomberati

MilanoToday è in caricamento