rotate-mobile
San Giuliano Milanese Melegnano / Via Clateo Castellini

Vandalizzata la sede della Lega di Melegnano

È successo nella notte tra martedì e mercoledì 26 gennaio. Indagano le forze dell'ordine

È stata danneggiata la sede della Lega di Melegnano. Nella notte tra martedì e mercoledì 26 gennaio alcuni vandali hanno scardinato la porta del capannone di via Castellini in cui si trovano i militanti del partito di Salvini. L'atto non è stato rivendicato e sul caso sono in corso accertamenti da parte delle forze dell'ordine.

"Ormai abbiamo perso il conto. L’ennesimo atto vandalico contro una sede della Lega, avvenuto stanotte a Melegnano, rischia di essere una non notizia, per l’inquietante frequenza di questi attacchi - ha chiosato in una nota Fabrizio Cecchetti, capogruppo della Lega alla Camera -. Le nostre sezioni sono da sempre un luogo di democrazia, aperte a tutti, ma ormai sono oggetto di violenza politica continua. Solidarietà ai nostri militanti e sostenitori di Melegnano, ma come coordinatore lombardo io inizio a essere preoccupato".

"Attendiamo una netta presa di posizione da parte della sinistra che, spesso, non ha preso le distanze da gesti simili che minano il vivere civile e allontano le persone dalla politica – ha aggiunto la consigliera regionale della Lega Silvia Scurati  Scurati -. Voglio esprime infine solidarietà ai militanti e sostenitori della Lega di Melegnano, intimidazioni come queste ci devono esortare a continuare, convintamente, nella nostra azione politica" conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalizzata la sede della Lega di Melegnano

MilanoToday è in caricamento