Domenica, 14 Luglio 2024
Segrate Segrate / Strada Provinciale Rivoltana

Le Generali rinunciano al nuovo insediamento residenziale a nord di San Felice

L'annuncio del Comune. L'area dell'ex palazzo Microsoft verrà riqualificata grazie a un'iniziativa immobiliare meno impattante, continuando a ospitare uffici

La società Generali Real Estate mercoledì 24 ottobre ha comunicato all'Amministrazione Comunale segratese "di non avere più interesse alla realizzazione del Piano attuativo del compendio immobiliare sito in via Rivoltana 13, presentato in data 10 marzo 2016" invitando quindi il Comune ad archiviare la pratica.

"Una comunicazione che aspettavamo e che rassicura gli abitanti di San Felice che in più occasioni hanno manifestato la loro contrarietà a questo progetto residenziale alle porte del loro quartiere - spiega il sindaco Paolo Micheli -. Come Amministrazione abbiamo sempre portato ai tavoli delle trattative le istanze dei residenti, condividendo le criticità che questo nuovo insediamento abitativo avrebbe prodotto in questa zona già densamente popolata e trafficata. Atteggiamento prudente che ha certamente favorito la marcia indietro degli operatori".

Ora l'Amministrazione Comunale lavorerà fianco a fianco con gli operatori, che hanno avanzato l'ipotesi di trasformare il progetto da residenziale a commerciale e terziario, in modo che si proceda velocemente alla riqualificazione di un'area che da tempo aspetta un rilancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Generali rinunciano al nuovo insediamento residenziale a nord di San Felice
MilanoToday è in caricamento