menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve a Segrate (Milano), il sindaco Micheli sui disservizi: "Accerteremo responsabilità"

Pochi i mezzi spargisale in azione. E arrivano le scuse del primo cittadino

Come previsto dal meteo, nella giornata di lunedì è nevicato abbondantemente in tutto il nord Italia. Anche a Segrate la neve è caduta fitta, tutta in una volta sola, come non si vedeva da parecchi anni. Purtroppo a questa situazione meteo difficile, nella mattinata di lunedì si è aggiunta la mancanza di diversi mezzi spalaneve previsti nell'appalto, che non sono riusciti a raggiungere la città perché bloccati nel traffico, nonostante i diversi pre allarmi inviati nei giorni scorsi dall'ufficio tecnico. Il servizio è andato quindi molto a rilento, con vie non ancora spazzate.

"Naturalmente - commenta il sindaco Paolo Micheli - accerteremo le responsabilità e faremo pagare penali e danni nel caso vengano accertate inadempienze da parte della società appaltatrice (che lavora con il Comune da diversi anni senza problemi). Mi scuso con la cittadinanza per questo disservizio, faremo in modo che non capiti più".

"Fortunatamente in Comune lavorano persone all'altezza della situazione - prosegue il primo cittadino - : saltato in parte il piano A, si è ricorsi senza perdere un istante al piano B. L'intervento della famiglia Sirtori di Rovagnasco, con trattori e pale, ha risolto subito le criticità iniziali. Li ringrazio per la risposta immediata e per la vicinanza che dimostrano sempre verso la nostra città".

"Ringrazio anche gli agenti polizia locale, i tecnici comunali, il personale della sempre presente Cooperativa Multiservizi e i 15 volontari della protezione civile che fin dall'alba si sono rimboccati le maniche per supportare la comunità. Grazie anche ai tanti cittadini e negozianti che con grande senso civico hanno pulito marciapiedi e spazi pubblici di loro pertinenza". In serata, in via preventiva, è stato nuovamente sparso il sale sulle strade principali per evitare il ghiaccio. Oggi è in corso la conta dei danni. Ci si prepara inoltre al prossimo fine settimana, che vede ancora prevista neve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento