rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sesto San Giovanni

Manager d'Italia: 4 Campari nei primi 20

Il Corriere della Sera ha stilata la classifica, relativa al 2012, dei manager italiani più pagati. Nella top 20 figurano ben 4 Campari, azienda storica che ha a Sesto San Giovanni la sua fabbrica dal 1946

Sono 4 i Campari che figurano nella classifica, stilata dal Corriere della Sera, con i mangager più pagati d'Italia. L'azienda, famosa per la bevanda dal colore rosso, ha dal 1946 la sua sede storica proprio nel Comune di Sesto San Giovanni. Sesto S.G., orgoglio operaio per anni, ora può vantare quattro figure manageriali tra quelle più produttive e ricche della nazione.

Al primo posto di questa classifia troviamo Giovanni Perissinotto, ex amministratore delle Generali. Proprio la corposa liquidazione ricevuta l'ha fatto balzare in vetta alla graduatoria. Secondo e terzo posto per il gruppo Fiat. Piazza d'onore, infatti, per Sergio Marchionne con 7,3 milioni e, medaglia di bronzo, per Luca Cordero di Montezemolo.

Tornando alla Campari, ecco trovare al quattordicesimo posto l'amministratore delegato Robert Kunze-Concewitz e "solo" diciottesimo Luca Garavoglia presidente del gruppo. A seguire si trovano, rispettivamente alla diciannovesima e ventesima posizione, gli amministratori delegati Stefano Saccardi e Paolo Marchesini.  

Questo marchio ha chiuso il 2012 un bilancio in crescita del 5,2%. Sono, però, i mercati esteri a fare da traino al successo:  USA, Argentina, Australia e Russia. Queste nazioni rappresentano i risultati più significativi per quanto riguardano i fatturati. Nel mercato italiano si sono, al contrario, riscontrate delle perdite. Una delle prime pubblicità della penisola sul Campari recitava lo slogan: "questo è l'aperitivo". Visto l'andamento sul nostro mercato sarebbe il caso di porre una modifca in "era". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manager d'Italia: 4 Campari nei primi 20

MilanoToday è in caricamento