menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioca a carte in cortile, ma è agli arresti domiciliari

Un uomo di origine albanese è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Cologno Monzese e dal comando della compagnia di Sesto San Giovanni

Evadere, seppur dai domiciliari, non è un gioco. Andare in cortile per sfidare gli amici a carte probabilmente sì. È questa la sottile (ma non troppo) linea che è costata un nuovo arresto ad un uomo di origine albanese di 35 anni.

Il pregiudicato era sotto al cortile del domicilio dove abita, con un gruppo di amici, a giocare a carte. All'arrivo delle forze dell'ordine è scattato il fermo. Nulle sono valse le sue giustificazioni: "ma è solo una partita".

Il fatto è accaduto nel cortile di un palazzo di via Papa Giovanni XXIII.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento