menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata "Casa Mirella", struttura per papà separati

Ufficialmente da domenica 16 febbraio, a Sesto San Giovanni, anche i padri in difficoltà potranno ospitare i figli nel rispetto delle regole di affidamento

Essere un padre separato non è sempre facile, anzi. A Sesto San Giovanni, consci di questo, hanno inaugurato, domenica 16 febbraio, "Casa Mirella". A questo nome corrisponde una nuova struttura in grado di accogliere temporaneamente i padri separati e di ospitare i loro figli nel rispetto delle regole di affidamento.

Un progetto che, attraverso, clima di familiarità vuole far ripartire i cosidetti "nuovi poveri". Persone di appena 40 anni, separate, che tra spese processuali e costi di mantenimento del figlio non riescono a sopravvivere. Dalla certezza di un tetto si vuole dare una "seconda vita" a questi individui.

Casa Mirella si trova in piazza Petazzi. Gli appartamenti, al suo interno, sono composti da cucina e due stanze e potranno ospitare fino a tre persone. Le stanze sono infatti attrezzate per ospitare fino a tre minori, proprio per dare ai papà separati la possibilità di accogliere i propri figli nel fine settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento