Lunedì, 14 Giugno 2021
Sesto San Giovanni statale dei giovi

Inseguiti per oltre 15 km, perdono il controllo dell'auto e si ribaltano: arrestati pregiudicati

È successo nella notte di domenica. I malviventi sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Sesto dopo un inseguimento iniziato a Cormano e terminato a Varedo

Repertorio

Prima l'inseguimento, poi l'incidente e le manette. Scene da film quelle accadute nella notte di domenica tra la periferia di Milano e la Brianza. Dentro — accusati di resistenza a pubblico ufficiale e possesso di arnesi atti allo scasso — due pregiudicati romeni di 36 e 28 anni.

Tutto è iniziato sulla statale dei Giovi a Cormano dove i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni hanno cercato di fermare un'auto. Il guidatore non ha rispettato l'alt, anzi: ha spinto a tavoletta sull'acceleratore. È nato un lungo inseguimento, terminato a Varedo dove i fuggitivi tallonati dalle gazzelle hanno perso il controllo del mezzo ribaltandosi e infrangendo la vetrina di un negozio di Corso Milano.

Un malfattore è riuscito a sgattaiolare fuori dalle lamiere accartocciate, mentre il secondo è stato estratto dai carabinieri,che hanno anche domato un principio d'incendio. Soccorsi dai sanitari del 118, sono stati accompagnati al pronto soccorso e dimessi con prognosi di 5 e 10 giorni. Infine per loro sono scattate le manette. Arrestati, sono stati trasferiti nel carcere di Monza, in attesa di essere giudicati dal tribunale.

Nel bagagliaio dell'auto — intestata a un prestanome, precisano dalla compagnia di Sesto — sono stati trovati due paranchi, un cavo in acciaio, guanti e passamontagna. I «ferri del mestiere», probabile motivo per cui è nata la rocambolesca fuga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguiti per oltre 15 km, perdono il controllo dell'auto e si ribaltano: arrestati pregiudicati

MilanoToday è in caricamento