Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

La demolizione della stazione di Sesto (Milano)

I lavori servono a fare spazio a quella nuova, disegnata da Renzo Piano

Nella stazione di Sesto San Giovanni sono partiti i lavori di demolizione per fare spazio al nuovo edificio, ideato da Renzo Piano, che dovrebbe essere realizzato entro giugno 2023.

Lo scalo ferroviario, in base ai disegni dell'archistar, dovrebbe essere tramutato in una avveniristica stazione a ponte, progettata dallo studio Ottavio Di Blasi & Partners. Durante tutta la fasi del cantiere - precisa il Comune di Sesto - la circolazione dei treni non subirà mai interruzioni.

Il progetto

“Si tratta della prima opera nell’ottica della riqualificazione delle ex aree Falck – commenta il sindaco Roberto Di Stefano –. Un’infrastruttura funzionale per la Città della Salute e della Ricerca, che finalmente unirà le due parti di Sesto ora divise dalla ferrovia. La stazione a ponte offrirà anche una visita panoramica sul nuovo grande parco urbano di cui diventerà il principale punto d’accesso”.

La stazione a ponte sarà caratterizzata da un impalcato a ponte rettangolare che si estenderà tra due edifici mono-piano in calcestruzzo armato su piazza Primo Maggio e sulla nuova piazza lato Falck, con la sua grande copertura fotovoltaica in vetro di 110 metri per 28 in grado di alimentare la stazione, sospesa a 14 metri d’altezza tra attività commerciali, negozi e servizi.

In seguito alla realizzazione della nuova stazione verrà creato un posteggio interrato con 650 posti auto. Saranno inoltre riqualificate l’autostazione e la banchina d’attesa dei pullman, che diventerà un hub internazionale per le partenze e gli arrivi dall’estero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La demolizione della stazione di Sesto (Milano)

MilanoToday è in caricamento