Sesto San Giovanni

Sesto, compenso "illegittimo": la Corte dei Conti denuncia il sindaco Di Stefano

Il primo cittadino di Sesto dovrà comparire davanti ai giudici il prossimo 21 febbraio

Roberto Di Stefano

Il sindaco di Sesto San Giovani Roberto Di Stefano (Forza Italia) dovrà comparire davanti ai magistrati della Corte dei Conti il prossimo 21 febbraio. Il motivo? Aver ricevuto un compenso di oltre 62mila euro come amministratore delegato di una società pubblica. I fatti risalgono al 2012 quando quando l'attuale sindaco dell'ex Stalingrado d'Italia era sia consigliere comunale (di minoranza) che Ad della società pubblica Bic La Fucina, la maggioranza della quale era in capo alla provincia di Milano.

La legge finanziaria del 2007 vieta “la corresponsione di compensi agli amministratori di società partecipate da enti pubblici già in carica come amministratori di enti locali partecipanti alla compagine sociale”. In breve: Di Stefano non avrebbe potuto, secondo la Procura, ricevere alcun compenso dal Bic La Fucina. Avrebbe potuto mantenere sì le due cariche, ma avrebbe dovuto fare l'amministratore delegato a titolo gratuito. Del caso — nel 2012 — si era accorto il segretario comunale Mario Spoto che aveva fatto un esposto in procura.

Il primo cittadino — nonostante la decisione di citazione in giudizio risalga allo scorso 21 agosto — non ha reso noto il fatto. "Nelle prossime ore — scrive in una nota Nicola Lombardo, segretario cittadino dei Dem — il gruppo del Pd in consiglio comunale presenterà un'interrogazione e chiederà al Sindaco di riferire in aula martedì, come peraltro hanno dichiarato di fare anche altri amministratori nei loro Consigli.È infatti incredibile — prosegue — che dal 21 agosto, giorno in cui la Corte dei conti ha deciso la data dell’udienza, Di Stefano non abbia sentito il dovere di informare né il consiglio comunale né soprattutto la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto, compenso "illegittimo": la Corte dei Conti denuncia il sindaco Di Stefano

MilanoToday è in caricamento