Martedì, 18 Maggio 2021
Sesto San Giovanni

Finge di avere due figli per intascare gli assegni

Un dipendente comunale di Sesto San Giovanni ha dichiarato il falso per almeno dieci anni. A smascherarlo la soffiata di un collega

Un dipendente comunale di Sesto San Giovanni ha dichiarato, per almeno dieci anni, al suo datore di lavoro di avere due figli, quando in realtà non ne aveva neanche uno. Il motivo era la possibilità di ricevere assegni familiari, incrementando il proprio salario mensile.

Il protagonista di questa storia ha incassato dalle casse pubbliche oltre 8mila euro. Questa farsa è finita quando un suo collega  a conoscenza della bugia, ha mandato una lettera anonima al nuovo direttore del personale e organizzazione del comune dove lui lavorava. 

La segnalazione è stata girata al commissariato di Sesto San Giovanni che, dopo appurate verifiche, ha presentato un esposto alla procura di Monza che ha aperto un procedimento a carico del dipendente comunale. 

Attualmente le indagini sono terminate e il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio dell'impiegato che, però, fino ad oggi è rimasto saldo al suo posto di lavoro. L'udienza preliminare è prevista per il 3 marzo 2015.

Il comune di Sesto San Giovanni, in tutto questo, è stato individuato parte lesa e nel procedimento penale nei confronti del dipendente si è costituito parte civile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge di avere due figli per intascare gli assegni

MilanoToday è in caricamento