rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni: più diritti per i disabili

La giunta e il consiglio comunale hanno approvato alcuni interventi che permetteranno ai diversamente abili di godere di maggiori servizi e benefici

A Sesto San Giovanni alcuni importanti interventi decisi dalla giunta e dal consiglio comunale permetteranno di riconoscere maggiori diritti alle persone diversamente abili, bambini e ragazzi in primis.

"Nei giorni scorsi - ha dichiarato il sindaco Monica Chittò - il consiglio Comunale ha approvato all'unanimità (un’ottima cosa)il Regolamento sul trasporto scolastico: funzionerà tutto l’anno, la priorità sarà per chi frequenta la scuola dell’obbligo, per i bambini e ragazzi disabili sarà gratuito. Nella stessa seduta è stato approvato, sempre con voto unanime, il Regolamento che istituisce un nuovo servizio, quello per l’assistenza domiciliare educativa ai minori disabili nella fascia d’età dell’obbligo scolastico: si tratta di un nuovo servizio, riservato alle persone indicate dai Servizi Sociali, gratuito e assicurato tutto l’anno".

"Per questo, nel bando di gara - ha continuato Monica Chittò - per i servizi d’integrazione scolastica (pre scuola, giochi serali, centri ricreativi estivi), abbiamo aumentato la previsione annuale di spesa di circa 250.000 euro: serviranno a coprire l’assistenza domiciliare educativa, ad aumentare le ore settimanali di supporto educativo per gli allievi disabili nella scuola dell’obbligo, a permettere l’inserimento nei Centri Ricreativi Estivi di tutti i bambini e ragazzi disabili che ne hanno fatto richiesta potenziando il numero degli educatori presenti".

"Già a metà degli anni settanta - ha concluso il sindaco - a Sesto l’amministrazione comunale ha scelto di costituire una equipe psicopedagogica che avesse il compito di seguire e agevolare l’inserimento scolastico degli alunni con problemi di disabilità, anticipando nei fatti le leggi regionali e nazionali che da lì a poco avrebbero portato all'istituzione degli insegnanti di sostegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto San Giovanni: più diritti per i disabili

MilanoToday è in caricamento