menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strafatto di droga era convinto che volevano ucciderlo

L'uomo, residente a Sesto San Giovanni e agli arresti domiciliari, era completamente in paranoia e, dopo diverse minacce alla moglie, è scappato dalla propria dimora e litigato con i poliziotti

Un 36enne, già noto alle forze dell'ordine per precedenti e problemi legati all'uso di droga, è stato di nuovo protagonista di una spiacevole storia.

L'uomo di Sesto San Giovanni, deve aver esagerato nell'assunzione di stupefacenti. Convinto che qualcuno volesse ucciderlo ha impugnato un martello minacciando la moglie rea di non volergli credere. I vicini, terrorizzati dalle urla, hanno immediatamente chiamato la polizia. Sul posto è giunta una pattuglia del commissariato. All'arrivo l'uomo era però in strada vagando senza meta per il condominio. Alla vista degli agenti si è scagliato contro di loro. 

Arrestato dovrà rispondere delle accuse di resistenza ed evasione. L'uomo era infatti agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento