Martedì, 27 Luglio 2021
Sesto San Giovanni

Ex area Falck, Renzo Piano lascia il progetto: «È una città per lo shopping»

Lo ha dichiarato durante un'intervista pubblicata sul Corriere della Sera. «Sesto poteva essere un progetto pilota, per l’Italia e l’Europa»

Renzo Piano (Foto Columbia GSAPP/Flickr)

Renzo Piano posa la matita e abbandona la riqualificazione dell'ex Area Falck di Sesto San Giovanni. Lo ha dichiarato in un'intervista di Giangiacomo Schiavi pubblicata sul Corriere della Sera.

La decisione dell'archistar è arrivata dopo che il gruppo saudita Fawaz ha messo sul piatto 500 milioni per accaparrarsi 140mila metri quadrati (su un totale di un milione e 400 mila) per portare sui terreni dell'ex colosso sestese un mega centro commerciale e un parco divertimenti. Renzo Piano firmerà il piano d'integrato d'intervento, per il resto si toglierà dal progetto: «Sesto poteva essere un progetto pilota, per l’Italia e l’Europa. I megacentri commerciali sono esattamente l'opposto della mia idea di urbanità», ha dichiarato sulle colonne del quotidiano di via Solferino.

Si può dire che gliel’hanno tolta?
«Non ci sono piatti che volano. C’è una personale sofferenza. Con Sesto San Giovanni ho un legame affettivo per quello che ha rappresentato e poteva rappresentare: è stata la città della modernità sociale, il grande distretto del lavoro, la capitale di un’emancipazione che ha fatto la storia del movimento operaio e del capitalismo illuminato. Mi affascinava l’idea di sperimentare sui relitti delle fabbriche dismesse una rinascita urbana, quel rammendo di cui oggi tanto si parla. Un lavoro cominciato quindici anni fa...».

Con un finale immobiliare a sorpresa...
«In quel disegno c’erano dentro tutti i valori che da anni accompagnano i miei progetti: il verde, la scuola modello, l’ospedale a misura di malato, il parco urbano... Istruzione e sanità parlano un linguaggio comune, sono luoghi di cultura, di cura e di umanità e il rammendo è la ricucitura, la restituzione alla comunità di un posto altrimenti abbandonato. L’area di Sesto era una grande occasione...».

Qui l'intervista completa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex area Falck, Renzo Piano lascia il progetto: «È una città per lo shopping»

MilanoToday è in caricamento