menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme Ebola, fortunatamente è falso

A Sesto San Giovanni nuovi profughi sono arrivati al residence Fiorani. La fobia del virus, arrivato in Europa, ha trasformato un normale accertamento medico in una situazione di panico

Nuovi profughi, qualche giorno fa, sono arrivati al residence di via Fiorani a Sesto San Giovanni. Edificio che ha scosso la cittadinanza dato che lo stesso comune non era stato avvertito sul suo utilizzo. Questo stato di agitazione però è addirittura degenerato con un allarme ebola.

Alcune delle trenta persone, per di più di origine nigeriana, martedì 7 ottobre nella tarda mattinata sono state soccorse all'interno del residence. Una normale procedura che viene effettuata per gli immigrati appena arrivati. Un operatore, però, si è soffermato su tre donne che avevano una tosse notevole e dei dolori di ossa. In pochi minuti, il panico ha avuto la meglio.

Le persone sono state trasferite immediatamente all'ospedale San Gerardo di Monza con l'ipotesi che fossero infette dal virus. Nulla di tutto ciò, nel pomeriggio sono già rientrate a Sesto San Giovanni - come riportato dal quotidiano Il Giorno - confortate dall'esito positivo degli esami.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento