menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Azienda Farmacie: Sindaco decide il commissariamento

Il pesante passivo delle farmacie comunali di Sesto San Giovanni hanno fatto optare Monica Chittò nell'individuazione di un commissario per tentare di sanare la situazione

Monica Chittò, sindaco di Sesto San Giovanni, opterò per il commissariamento delle farmacie comunali. Dopo dopo le dimissioni del presidente e degli altri componenti del consiglio di amministrazione delle farmacie questa è apparsa la soluzione più logica.

“Appare necessario - ha dichiarato il sindaco nel corso dell'ultimo consiglio comunale - intervenire con la massima urgenza sulla governance aziendale delle farmacie comunali, per accompagnare con piena efficacia il percorso di risanamento”.

Molti i motivi che hanno portato a questo passaggio: in primo luogo il pesante passivo registrato nel 2012, accompagnato alla mancata approvazione del bilancio preventivo 2013, alle dimissioni del presidente del consiglio di amministrazione per incompatibilità con un altro incarico, al pensionamento della direttrice e, più in generale, alla difficile situazione nella quale versa l’azienda speciale.

“Riconfermo l’impegno – ha concluso Chittò – dell’amministrazione comunale e mio personale per la continuità di un’Azienda che rappresenta un patrimonio storico della città, dei suoi servizi e dell’occupazione delle persone che vi lavorano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento