menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaetana Rubano in una foto pubblicata da "Il Giorno"

Gaetana Rubano in una foto pubblicata da "Il Giorno"

Figlia disabile senza assistenza

Gaetana Rubano è la mamma di Sofia, una bimba disabile residente a Sesto San Giovanni. Con la chiusura estiva delle scuole l'assistenza della figlia è diventata un problema. La domanda per i centri estivi le è stata respinta

Con la chiusura delle scuole estive per Gaetana Rubano l'assistenza necessaria per la figlia Sofia, disabile di 13 anni, sta diventando un problema che, a quanto pare, non riesce ad essere risolto. 

La mamma residente a Sesto San Giovanni ha provato a presentare la domanda per i centri estivi, la quale però è stata respinta. Come è possibile che sia accaduto se proprio Milano Today aveva scritto che erano state tutte accolte? A rispondere è Roberta Perego, assessore all'educazione e ai servizi sociali: "I centri estivi - spiega nel corso di un'intervista a Il Giorno - non hanno la copertura della fascia preadolescenziale. Gli anni passati abbiamo provato ad attivare il servizio ma bisogno arrivare a 35 richieste". 

La mamma di Sofia ha provato sia ad informarsi presso una cooperativa "ma i prezzi sono inacessibili" e sia ad iscriverla all'oratorio "devo però trovare a mie spese un educatore di sostegno". Il problema, quindi, si fa serio. Gaetana per quest'estate manderà sua figlia in giro tra vicini di casa, amici e familiari. Con la chiusura delle scuole, a quanto pare, un'adoloscente disabile non può più godere del diritto di essere assistito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento