rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni / Viale Fratelli Casiraghi

I figli del benzinaio aggredito da Frigatti riaprono l'attività

Francesco Saponara è ricoverato ancora in condizioni gravi, vittima del gesto di un folle lo scorso 17 giungo è propetario di un'attività a Sesto San Giovanni. La famiglia ha deciso di riprendere a lavorare

Lo scorso 17 giugno Davide Frigatti ha seminato il panico tra Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni, uccidendo un uomo, Franco Mercadante, e ferendone altri due. Fra questi Francesco Saponara che è ancora in condizioni gravi ricoverato all'ospedale.

Saponara, 55 anni, è vittima di un gesto folle, titolare del benzinaio autolavaggio di viale Casiraghi ha due figli ed una moglie. Proprio la famiglia ha deciso in questi giorni di riaprire l'attività. "Francesco era qui a lavorare da 23 anni - ha dichiarato la moglie sul quotidiano Il Giorno - tantissime persone che non conosciamo ci incitano a tenere duro. La nostra priorità è che Francesco si rimetta e torni qui tra noi, a fare il lavoro per il quale si è battuto tutta la vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I figli del benzinaio aggredito da Frigatti riaprono l'attività

MilanoToday è in caricamento