Sesto San GiovanniToday

"Saccheggia" con un complice il Carrefour: arrestato dai vigili, doveva essere espulso

Fermato un marocchino 40enne che ha precedenti per furto aggravato, tentata rapina ed è gravato da un ordine di espulsione esecutivo del 17 ottobre scorso emesso dall'Ufficio stranieri della Questura di Piacenza

Martedì sera gli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale hanno arrestato in flagranza un cittadino marocchino di 40 anni per una rapina all'interno del Carrefour di via Picardi.

Un altro uomo, di carnagione olivastra, è riuscito a scappare: su di lui sono in corso indagini per arrivare alla sua identificazione. L'arrestato, come è stato appurato anche dalle telecamere di videosorveglianza del Carrefour, è stato sorpreso mentre teneva aperta la porta d'ingresso bloccando la fotocellula, al fine di agevolare la rapida uscita dell'altro complice poi fuggito. Quest'ultimo aveva appena sottratto dagli scaffali generi alimentari per circa 120 euro, poi posti sotto sequestro e restituiti al supermercato.

Fermato da una guardia disarmata all'esterno del Carrefour, l'arrestato l'ha aggredita provocandogli una ferita alla mano sinistra. Il marocchino, sottoposto a fotosegnalamento presso la Questura di Milano, ha precedenti per furto aggravato, tentata rapina ed è gravato da un ordine di espulsione esecutivo del 17 ottobre scorso emesso dall'Ufficio stranieri della Questura di Piacenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con sé non aveva alcun documento, a parte un tesserino dell'Opera San Francesco. “Ringrazio gli agenti per l'ottimo lavoro svolto. Ringrazio anche la guardia giurata prontamente intervenuta. Ora mi auguro solo che questo delinquente venga presto rispedito al proprio paese d'origine e che il complice in fuga venga presto preso e identificato: per personaggi del genere a Sesto non deve esserci posto”, sottolinea il sindaco Roberto Di Stefano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

  • Milano, dramma in metropolitana: uomo si accascia e muore sulla 'gialla'. Treni fermi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento