Sesto San Giovanni

General Electric di Sesto, continua il percorso verso la reindustrializzazione della fabbrica

Nella mattinata di mercoledì si è tenuto un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico

Immagine repertorio

Ci sono novità sul caso General Electric di Sesto San Giovanni. Nella mattinata di mercoledì 24 maggio si è tenuto un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico in cui hanno partecipato il viceministro Bellanove, i rappresentanti delal Regione, della città Metropolitana di Milno e del comune di Sesto, oltre alle parti sindacali.

I rappresentanti dell'azienda hanno informato di aver incaricato due broker che nella scorsa settimana hanno già visitato lo stabilimento, riservandosi ciascuno di presentare nelle prossime 3-4 settimane un agency report con le potenzialità di reindustrializzazione del sito. La viceministro Bellanova, sottolineando la necessità della reindustrializzazione dello stabilimento e il reimpiego dei lavoratori ex Alstom, ha aggiornato l'incontro a quando saranno pronti i report, riconfermando il tavolo al ministero e preannunciando, allo stesso tempo, l'istituzione di un tavolo tecnico.

Per la Fiom l'incontro conferma «il riavvio di un percorso condiviso fra azienda, istituzioni locali, governo e sindacati che si pone l'obiettivo di reindustrializzare il sito di Sesto che, per quanto riguarda la Fiom, deve garantire l'occupazione di tutti i lavoratori coinvolti nella vertenza e facilitare la soluzione per i contenziosi giuridici aperti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

General Electric di Sesto, continua il percorso verso la reindustrializzazione della fabbrica

MilanoToday è in caricamento