rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni / Via Pasquale Sottocorno

Incontro per l'elettrodotto di via Sottocorno

I comuni di Milano e di Sesto San Giovanni, l'Arpa Lombardia, l'Asl Milano e Associazione Sottocorno si sono confrontati mercoledì 22 ottobre per capire i rischi del campo elettromagnetico esistene nella zona

Nella mattina di mercoled' 22 ottobre a Palazzo Marino si è tenuto l'incontro con Arpa Lombardia e Asl Milano richiesto dai sindaci di Milano Giuliano Pisapia e di Sesto San Giovanni Monica Chittò. Il tema dell'appuntamento era l'elettrodotto di via Sottocorno.

All'incontro hanno preso parte il vicesindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris, il sindaco Monica Chittò e l'assessora all'ambiente Elena Iannizzi di Sesto San Giovanni,  la dottoressa Cantoni di Asl Milano, il dottor Cati di Arpa Lombardia, il signor Corraini e il dottor Crosignani per l'Associazione Sottocorno.

Arpa ha informato di aver concluso nel luglio 2014 le misurazioni del campo elettromagnetico, come richiesto dai comuni di Sesto San Giovanni e di Milano, e che è in corso di elaborazione il modello del campo elettromagnetico generato dall'elettrodotto, che consentirà di validare i risultati delle rilevazioni.

I comuni di Sesto e Milano hanno chiesto ad Asl, che si è impegnata in tal senso, di presentare a breve un progetto (per il quale le due amministrazioni si sono impegnate a trovare le risorse economiche) corredato da una previsione dei costi e dei tempi necessari, per una indagine epidemiologica nella zona tra le vie Adriano e Sottocorno.

Questa indagine ha l’obiettivo di verificare la presenza o meno di un’incidenza di valore superiore alla media di problemi di salute degli abitanti e di definire se questa possa essere causata dall’elettrodotto o da altre motivazioni. Le due amministrazioni si sono impegnate a proseguire la ricerca delle risorse economiche necessarie per risolvere un problema che, come è stato evidenziato durante la riunione, è anche di tipo urbanistico.

L’assessore De Cesaris e il sindaco Chittò hanno inoltre chiesto all’Associazione Sottocorno di partecipare all’indagine epidemiologica e condividerne i risultati. L’associazione Sottocorno ha dato la massima disponibilità chiedendo un protocollo epidemiologico condiviso come descritto dalle linee guida della ISEE (la società internazionale di epidemiologia).

L'incontro si è concluso in modo positivo, sia per il clima di collaborazione  sia per i compiti operativi assunti da tutti i partecipanti, che si sono impegnati a proseguire la collaborazione, monitorare gli sviluppi della situazione e verificare l'attuazione delle decisioni condivise nel corso della riunione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro per l'elettrodotto di via Sottocorno

MilanoToday è in caricamento