rotate-mobile
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni / Via Costantino Cantù

Da Arcore a Sesto San Giovanni: inseguimento da film

I carabinieri di Arcore durante un normale posto di blocco avevano intimato all'alt una vettura che invece scappando ha dato vita ad incredibile inseguimento concluso a via Cantù a Sesto San Giovanni

Dopo il mancato arresto ad un posto di blocco di una vettura a Cusano Milanino, ecco a distanza di giorni un nuovo fatto di cronaca che, anche questa volta, si è concluso con l'arresto dei delinquenti. 

I carabinieri di Arcore, nel mentre di un normale controllo di routine, hanno alzato la paletta nei confronti di un'auto che, al contrario di eseguire l'ordine, ha tirato dritto ad alta velocità. Nasce così un inseguimento, degno di un action movie, arrivato fino in via Cantù a Sesto San Giovanni. Il clima piovoso e il fatto che si sono unite anche delle volanti dei carabinieri di Vimercate e Monza ha reso il tutto ancor più incredibile. 

A bordo dell'auto Luigi Salkanovic, nato a Torino nel 1986; Darko Seferovic, nato in Bosnia Erzegovina nel 1985 e il minorenne A.S., nato a Vizzolo Predabissi nel 1996, tutti senza fissa dimora e pluripregiudicati per reati contro il patrimonio. Una volta fermati hanno tentato un ulteriore fuga a piedi che si è conclusa all'interno di un'azienda e un tentativo di nascondersi tra i bancali di merce. Al momento delle manette i 3 hanno cercato ancora il colpo di scena provando la resistenza attraverso calci, pungi e morsi. Due militari hanno riportato lesioni guaribili in sette giorni.  Il motivo della fuga è un furto compiuto ad una ditta di Arcore, nella vettura è stato trovato infatti un bottino di due computer, un televisore, una chitarra e 37 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Arcore a Sesto San Giovanni: inseguimento da film

MilanoToday è in caricamento