Sesto San Giovanni

Insulti al sindaco Chittò su facebook

Un cittadino sestese, attraverso il famoso social network, ha attaccato pesantemente il primo cittadino di Sesto San Giovanni. Tanti i messaggi di solidarietà a difesa del primo cittadino

Monica Chittò offesa pesantemente sulla propria pagina personale di facebook. Non è la prima volta che il sindaco di Sesto San Giovanni riceve delle critiche, eclatante fu quella dello scorso marzo quando venne definita "il sindaco più scandaloso", ma in questa occasione si è probabilmente superato il limite.

L'attacco aveva toni fortissimi e, per questa ragione, prontamente rimosso dal social network. Andrea Baratti - segretario della Chittò - è stato uno dei primi ad intervenire: "Ci può stare il contraddittorio, ma queste esternazioni sono inaccettabili. Verrano presi adeguati provvedimenti". Da questo commnento in poi sono stati veramente tanti i messaggi di solidarietà.

"Un commento disgustoso - ha fatto eco Eros De Noia della lista civica Verso Sesto - testimonia l'incapacità di non saper scindere il sacrosanto diritto di critica, dall'odio. Piena solidarietà al Sindaco Monica Chitto".

Vito Romaniello, consigliere del partito democratico, suggerisce addirittura di denuciare non solo l'autore del commento ma anche tutti coloro che lo supportano: "alla polizia di stato segnalerei tutti coloro che cliccano su MI PIACE al commento".

Infine la solidarietà viene anche da chi si siede all'opposizione come la lista civica dei Giovani Sestesi. "I commenti pubblicati su Facebook contro il primo cittadino sono vergognosi e solo da condannare - ha detto il segretario Paolo Vino -. A nome di tutto il gruppo esprimo pieno sdegno per le frasi contro il sindaco Chittò, dando sostegno alla persona e al ruolo istituzionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti al sindaco Chittò su facebook

MilanoToday è in caricamento