Giovedì, 13 Maggio 2021
Sesto San Giovanni via Padre Ernesto Ravasi

Il lavandaio fantasma di Sesto San Giovanni

La lavanderia di via Padre Ernesto Ravasi è chiusa da metà maggio. La clientela continua a lamentarsi che vorrebbe riprendere i propri vestiti. E c'è chi dice che di notte vede il proprietario dormire dentro

La lavanderia di via Ernesto Ravasi a Sesto San Giovanni è chiusa dal 20 maggio. Gestita da un egiziano neanche trentenne, garantiva ai residenti della zona un servizio a poco prezzo e sempre valido. Poi un giorno il titolare scompare e coloro che avevano lasciato i propri capi dentro non sanno più a chi rivolgersi. Gli ultimi giorni di attività erano già sospetti con il giovane africano che temporeggiava ad ogni richiesta con lapidari: "sarà pronto domani". 

Ora i cittadini iniziano ad essere stufi, soprattutto perché nessuno ha aperto un'indagine a proposito. Dentro (o chissà dove) ci sono migliaia di euro di vestiti e sembrerebbe logico approfondire, da parte delle forze dell'ordine, la questione. Tra le vie di Sesto, nel frattempo, inizia la leggenda: "nel cuore della notte - raccontano i passanti  - un uomo rientra, utilizzandola come abitazione. E' l'egiziano che, nel buio delle tenebre, si nasconde in quello che una volta era il suo negozio".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lavandaio fantasma di Sesto San Giovanni

MilanoToday è in caricamento