menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

120 m² d’arte su un palazzo comunale in ristrutturazione

Una facciata di uno stabile di edilizia pubblica di proprietà del comune di Sesto San Giovanni in ristrutturazione si trasforma in un museo di arte contemporanea a cielo aperto

È il MarxMuseo di via Marx 606: una installazione di cinque metri di larghezza per ventitrè di altezza sulla quale sono riprodotte quattro opere di Fortunato Depero oltre ad un modello custodito all’Archivio Sacchi, realizzato sempre su disegno di Depero, scelte da oltre 300 cittadini della zona tra quelle disponibili in un “catalogo” di opere di vari autori.

La riproduzione delle opere di Depero è stata gentilmente concessa dal Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (MART). L’installazione, ideata da Magutdesign, è stata promossa dall’Associazione Lavoro e Integrazione Onlus e dal comune di Sesto San Giovanni all’interno del contratto di quartiere Il Parco delle Torri, e cofinanziata dalla Fondazione Cariplo.

Sabato 7 dicembre alle 11.30, alla presenza del sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò, si inaugura la prima fase del progetto - ossia l’installazione dell’opera - che rimarrà fino alla fine dei lavori di ristrutturazione dello stabile. Seguirà poi una seconda fase: saranno sempre i cittadini, infatti, a scegliere le opere da riprodurre sulla facciata in maniera definitiva, perché il MarxMuseo diventi permanente.

Una strada di periferia, grazie alla partecipazione dei cittadini e alla installazione che cambierà l’aspetto di un palazzo, diventerà quindi un museo a cielo aperto, a disposizione di tutti i cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento