rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

"Le MIL e una notte", sabato 1 febbraio: una serta magica

I bambini delle scuole di Sesto San Giovanni hanno incontrato i protagonisti del progetto "16 No(n)ni per l’Unesco"

Con lo spettacolo “Le MIL e una notte” di sabato 1 febbraio si sono rincontrati, allo spazio MIL appunto, i protagonisti di “16 no(n)ni per l’UNESCO", un progetto nato con l’obiettivo di raccontare tappe, valori e prospettive del percorso di candidatura, di promuovere il patrimonio storico sestese e creare un ponte tra la popolazione anziana e le nuove generazioni, riflettendo sul futuro.

La sera del 1 febbraio i bambini di IV elementare delle scuole che hanno aderito al progetto, insieme  ai loro genitori e ai nonni che hanno contribuito al progetto, hanno goduto di una magica serata tutta per loro. Insieme ad un nonno ex lavoratore della Breda è stato preparato un reading dedicato al Carroponte. Bambini e nonni, torce in mano, sono saliti all’ultimo piano della torre di vetro e hanno ascoltato la voce del Carroponte illuminato.

Davanti al maglio della Breda hanno poi partecipato ad un laboratorio immagine con giochi di luci ed ombre, componendo lo skyline della città su uno sfondo di cieli in movimento mentre a terra “serpentoni luminosi” scandivano lo spazio dove i gruppi lavoravano con i moduli di legno.

Il Gruppo Genitori Giocheria ha allestito, su un lato della torre di vetro del MIL, dei tavoli per esperimenti di elettromagnetismo e per far volare gli aeroplanini della Breda. Sull’altro lato della torre un’installazione a tema dello spettacolo That’s my job.

Per la felicità di nonni e piccini, è stata proiettata una selezione di interviste e di filmati raccolti durante l’intero arco del progetto "16 no(n)ni per l’Unesco" e i laboratori con Giocheria e ai nonni è stato consegnato il DVD, che verrà presto consegnato anche alle scuole partecipanti come traccia di lavoro sull’identità locale, con i video frutto delle riprese e delle interviste collezionate nel 2013 da Ovideo associazione e Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano.Nord.

Un’esperienza da “MIL e una notte”, dunque, frutto della collaborazione tra Sesto per l’Unesco e Giocheria dei Servizi educativi, con la collaborazione di Archivio Sacchi, Giocheria e del Gruppo genitori Giocheria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le MIL e una notte", sabato 1 febbraio: una serta magica

MilanoToday è in caricamento